lunedì 6 gennaio 2014

Ho iniziato a correre un anno fa, d'inverno. Era più o meno questo periodo quando scoprivo in rete un gruppo di mamme, che mi piace definire volanti: le #runningformommies. Mi hanno trasmesso la voglia di correre. E per una tipa restia allo sport come me non è cosa da poco. Ho iniziato seguendo un percorso base, a piccoli passi. Senza troppe pretese. Questo. Mi ricordo ancora la mia prima uscita, di notte, al freddo, 20 minuti in totale, alternando un minuto di cammino a uno di corsa.

Da 20 minuti, in modo graduale, sono arrivata a 40 di sola corsa senza fermarmi mai. Ho acquistato l'abbigliamento giusto, le scarpe, il cappellino e i guanti e ho continuato a correre per un bel po' di mesi. La voglia cresceva insieme ai risultati e la condivisione con le altre mamme incentivava il tutto.

Ho continuato fino all'arrivo dell'estate. Con il caldo ho iniziato a diminuire le uscite fino a smettere del tutto. Ho ripreso ad ottobre e poi di nuovo stop fino all'altro ieri.

Con il freddo la voglia di correre ha fatto nuovamente capolino ed io prontamente ho risposto con una bella uscita mattutina in una grigia giornata d'inverno. Che vi voglio raccontare così.





Correre per me è esplorare, guardarmi attorno, è un pò come viaggiare con le ali ai piedi. La strada che di solito percorro è di circa 6-7 km, è appena in periferia di Staffolo, il mio paese e si chiama contrada Follonica. Immaginate una bella colonna sonora alle orecchie ed immergetevi con me in questo paesaggio. A nord, nelle giornate limpide lo sguardo giunge fino al Mare Adriatico mentre a sud la corona degli Appennini è dominata dalla singolare sagoma del Monte S. Vicino. Io mi volto e lui c'è sempre, questa volta con un cappello di nubi.


L'atmosfera è magica e solitaria. Di macchine ne passano pochissime. A volte si incontrano altri runner o gente che passeggia. C'è silenzio e aria pura. Respiro a pieni polmoni e mi sento rinascere.





ll percorso è disseminato di vigneti del "verdicchio d.o.c. dei Castelli di Jesi" (non a caso Staffolo è soprannominato "il Colle del Verdicchio"), casolari di campagna abitati e non, e in un meraviglioso punto panoramico riesco a scorgere il mio paese natio, Cupramontana. Eccolo, immerso tra le nubi.

Durante il tragitto si incontrano due chiesette, quella di Santa Maria della Castellaretta, un piccolo gioiello di barocco popolare proprio all’uscita del paese in direzione di San Paolo di Jesi; e se si arriva fino in fondo, con tanto di bella discesa e conseguente salita, ce n'è un'altra piccolissima e molto carina.

Arrivati in fondo la strada finisce, se si prosegue per il sentiero si arriva al Monte di Follonica con i resti del castello, luogo suggestivo e magico.

Chiudo con una frase che riassume il mio concetto di corsa:

"Corro per respirare l'aria fresca. Corro per esplorare. Corro per sfuggire l'ordinario. Corro… per assaporare il viaggio lungo la strada. La vita diventa più vivace, un po' più intensa. A me questo piace" (Dean Karnazes)

Se volete saperne di più sul gruppo delle mitiche #runningformommies, leggete questo post di MammaImperfetta.

Tutte le foto sono scattate con Iphone 5S ed editate con Snapseed e VscoCam




Ti potrebbero interessare anche:
- Tra i vicoli di Staffolo
- Una mattina al parco giochi di Staffolo 

domenica 5 gennaio 2014

L'Epifania tutte le feste porta via! Meglio godersi altre 48 ore di allegria approfittando delle numerose feste nelle Marche per la felicità di grandi e piccini! Ho raccolto nel mio Scoop "Marche Family" molti eventi che si terranno nella mia regione in onore della magica vecchina. Da nord  a sud c'è solo l'imbarazzo della scelta.



Ecco una lista degli eventi, che non vuole essere esaustiva. Se ne conoscete altri segnalatemi che li aggiungerò:

PROVINCIA DI PESARO URBINO
- Festa Nazionale della Befana ad Urbania (PU): la più grande, la più bella, la più conosciuta! È iniziata il 2 gennaio e fino al 6 vi aspettano sorprese, balli, musiche, laboratori, allegria, golosità per tutti i gusti! Info e programma: http://www.labefana.com/

- La Befana scende dai tetti ad Urbino: lunedì 6 gennaio dalle ore 15 spettacolo per bambini in Piazza della Repubblica con ingresso gratuito. Al termine degli spettacoli la Befana scenderà dai tetti. Info al 0722.309453 o al botteghino del teatro 0722.2281 il giorno stesso della rappresentazione. Info qui.

- Befana delle 5 Torri a Pesaro (PU): il 5 gennaio mercatini a partire dalle ore 15 e musica itinerante e animazione magica per grandi e piccini. Gran finale lunedì 6 gennaio, alle ore 15 mercatini ed esibizione del coro Jubilate di Candelara. A conclusione dei tre giorni di festa: “discesa dalla torre della befana”. Info qui.

PROVINCIA DI ANCONA
- Befana a Loreto (AN): il 6 gennaio alle ore 16, come da tradizione, la vecchina si calerà dalla Torre civica della città per accogliere i bambini nella sua casa e per donare loro calze e dolciumi. La Casa della Befana è aperta tutti i pomeriggi fino al 6 gennaio. Gli ingressi alle varie manifestazioni sono gratuiti. Info qui.

- La Pasquella a Serra de' Conti (AN): il 5 gennaio 2014 un gruppo di cantori percorrerà le strade dell'abitato riproponendo l'antico canto di questua. Info qui.

- A Corinaldo (AN) la Befana arriverà in moto:  domani 6 gennaio 2014. Una volta parcheggiata temporaneamente la sua moto–scopa da qualche parte, distribuirà le calze ai bambini. Per la prenotazione delle calze occorre chiamare il numero 071 7976002. Info qui.

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO
- Le Befane volanti di Grottammare (AP): tra regali, meraviglia e carbone, oggi 5 gennaio 2014. Il tanto atteso lancio delle befane avverrà dal campanile della Chiesa nella Piazza San Pio X, a partire dalle ore 17, lasciando tutti con il fiato sospeso e il naso all’insù. Info qui.

- Ad Ascoli Piceno “La Befana in piazza”: il 6 gennaio 2014 nello splendido scenario di Piazza del Popolo le simpatiche vecchiette scenderanno dal Palazzo dei Capitani e alle 12 in punto inizieranno la discesa con i sacchi pieni di migliaia di calzette che saranno distribuite a tutti i bambini presenti. Info qui.

- A San Benedetto del Tronto (AP): il 6 gennaio 2014 arriverà Arecala che scenderà da Lu Campanò il Torrione del Paese Alto alle ore 17,30 piazza Sacconi San Benedetto del Tronto (AP) Info qui.

- Cupramarittima (AP): domenica 5 gennaio 2014 si celebra l’Epifania con la discesa in Piazza Possenti delle befane a cura del gruppo speleologi del GGP Gruppo Grotte Piceno di Ascoli Piceno. Info qui.

PROVINCIA DI MACERATA
- Macerata è tra i Comuni con più iniziative intitolate alla Befana. Oggi 5 gennaio 2014 dalle 17 alle 23, la vecchietta farà da guida, insieme agli esperti del Cai, all’interno delle grotte sotterranee di Macerata. Nel giorno dell’Epifania, a partire dalle 17, le befane più ‘affascinanti’ sfileranno in Piazza della Libertà, per l’ottava edizione di “Miss Befana”. Info qui.

- A Camerino (MC) l'Epifania sarà dolcissima con l'evento da guiness dei primati "Il torroni più lungo del mondo" a partire dalle 16 del 6 gennaio 2014 Discesa della Befana e Concerto dell’Epifania della Banda Musicale “Città di Camerino” Info qui.

- A Porto Recanati (MC) la Befana scende dalla Torre Sveva domenica 5 gennaio 2014 distribuendo dolcetti e caramelle per la gioia dei bambini. Info qui.

- A Tolentino (MC) la Befana del Ponte del Diavolo:  che arriverà il 5 gennaio a bordo di un camper con i dolci tanto attesi per i più piccoli. Il 6 gennaio la festa continua con il raduno delle Befane in Piazza della Libertà. Info qui.

- A Ussita (MC) la Grande festa dell'Epifania: si terrà il 6 gennaio con le acrobazie della Befana. Info qui.

- A Morrovalle (MC) la befana arriverà in elicottero: con calze e doni per i bambini. Info qui.

- A Recanati (MC) la Befana si getterà dalla Torre del Borgo per la gioia di grandi e piccini. Info qui.

PROVINCIA DI FERMO
- A Fermo nella suggestiva cornice di Piazza del Popolo, il 6 gennaio 2014 a partire dalle ore 16, si incontreranno le BEFANE RIU' per giocare con tutti bambini che arriveranno insieme ai genitori e nonni per assistere alla loro spettacolare discesa dai tetti. Info qui.

PRESEPI VIVENTI
Continuano i presepi viventi fino al 6 gennaio. In questo post ve ne consiglio alcuni.

Buon divertimento!


Ti potrebbe interessare anche:
- I presepi viventi nelle Marche
- Marche Family: raccoglitore di eventi per famiglie nelle Marche

sabato 4 gennaio 2014

In molti borghi e città delle Marche va in scena la Natività con una lunga tradizione di presepi viventi. Qui di seguito troverete una lista di quelli che vi consiglio. Tre ne ho visitati quest'anno: Grottammare (AP), Serra San Quirico (AN) e Cupramontana (AN), altri tre ve li consiglio per la spettacolarità delle location. Fra domani e dopodomani, giorno della Befana, potrete immergervi in un bellissimo itinerario che ripercorre la magia della Natività.

Presepe vivente di Grottammare
Partiamo da quello del paese alto di Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, delizioso borgo di pescatori che per l'occasione riapre le grotte (da cui Grottammare prende il nome) che si trasformano nelle abitazioni della Palestina dei tempi di Gesù. È emozionante passeggiare tra i vicoli e le viuzze strette del "vecchio incasato" e di volta in volta fermarsi ad osservare le dettagliatissime ambientazioni delle usanze e dei mestieri di un tempo. Pescatori, fabbri, calzolai, contadini, filatrici, massaie, pastori, tessitrici e vasai in una sorta di cammino che attraversa tutto il paese fino ad arrivare alla Natività. Pensate che con 1 km di percorso si piazza tra i primi posti dei presepi viventi più lunghi d'Italia.




Ogni tanto ci si imbatte nei personaggi della storia di Gesù. Ecco ad esempio Giuseppe e Maria incinta mentre stanno cercando una sistemazione per la notte. Tra una casetta e l’altra si viene sorpresi da scorci panoramici davvero suggestivi, come questo.





PS: Il presepe vivente di Grottammare è il solo presepe dove vengono coniate sul posto le monete in rame simili a quelle che circolavano in Galilea ai tempi di Gesù. Le monete vengono distribuite all'ingresso. Ecco la nostra, fotografata durante una pausa caffè in uno dei carinissimi bar del centro:

Il presepe si ripeterà anche il 6 gennaio. Tutte le info qui: http://www.presepeviventegrottammare.it/http://www.presepeviventegrottammare.it/

Presepe di Serra San Quirico 
Serra San Quirico, uno dei più suggestivi borghi medievali della Vallesina per il primo anno propone un bellissimo presepe animato che si ripeterà anche domani 5 gennaio 2014 dalle h16 alle h19.30. Quello che mi ha colpito di questa rappresentazione, oltre al borgo davvero eccezionale, è la teatralità del presepe. Di volta in volta vengono messe in scena le parti più importanti della nascita di Gesù, dall'Annunciazione alla Natività. Ecco il meraviglioso borgo in questa foto di Elio Sebastianelli.






Ogni tanto ci si imbatte in un bivacco di pastori o altri figuranti.



Presepe di Cupramontana
L'ultimo presepe a cui ho assistito è quello di Cupramontana, in provincia di Ancona, particolare perché si svolge dentro le suggestive grotte del convento di Santa Caterina. Piccolo ma concentrato vi stupirà…






Questi sono altri tre presepi a cui non ho assistito ma che vi consiglio per la spettacolarità delle location.

Presepe di Genga 
Si tratta del presepe più grande al mondo, per estensione. Copre infatti una superficie di 30.000 metri quadrati all'interno delle Gola della Rossa. Si svolge nella splendida cornice del Tempietto del Valadier incastonato in una grotta. Si trova a circa 1,5 km dopo le grotte di Frasassi, sulla strada che porta a Genga all'altezza di una località che si chiama San Vittore. Nel percorso di circa 700 metri per arrivare al tempietto si incontrano le casine dei pastori. Qui alcune informazioni. Quest'anno non si è svolto per motivi di sicurezza a causa dell'alluvione di novembre. Sito dell'evento.



Presepe di Camerano
Allestito nello splendido percorso ipogeo. Arti e mestieri, locandieri, arabi e la natività in una location davvero unica! Il presepe si terrà l'1 e il 6 gennaio (dalle h16 alle h19). Informazioni qui.






Presepe al castello di Precicchie
Ci sono stata da piccola svariate volte ed è molto coinvolgente. Nel piccolo borgo, frazione di Fabriano (AN), tra stradine scoscese, vicoli strettissimi, piazze e dirupi si rivivrà la commozione di una nascita sempre nuova, eppure sempre uguale, da oltre 2000 anni. Organizzato dall'Associazione Castello di Precicchie avrà luogo il 6 Gennaio 2014 dalle ore 17.00 alle ore 19.00 circa. www.castelloprecicchie.it

Ecco il magnifico castello in questa foto di maurof



Qui potete trovare un elenco non completo ma piuttosto esaustivo dei presepi viventi che si svolgono nelle Marche.

www.turismo.marche.it il sito del turismo della Regione Marche per maggiori informazioni sui luoghi di interesse.


Ti potrebbe interessare anche:
- Itinerario Frasassi: un giorno tra arte, natura e borghi


giovedì 2 gennaio 2014

Oggi ho passato una bella mattinata. Io e Enea alla scoperta di angoli nascosti di Staffolo, il nostro paese. Le giornate di sole d'inverno per me sono come una benedizione. Mi fanno stare bene, apposto con il mondo. L'aria frizzante e fresca mi apre la mente e il sole mi fa venire una voglia matta di uscire, di passeggiare, di fotografare.



Dopo aver sbrigato alcune cose in casa siamo partiti. Oggi era il giorno del mercato a Staffolo ma non ce ne siamo curati affatto. Ci siamo infilati nei vicoli e abbiamo iniziato la nostra esplorazione. Porte, vecchie case di mattoni, stradine strette… Scorci dimenticati, immagini sbiadite, stracci stesi ad asciugare. Quante storie in ogni angolo. Quanta vita. Nascosta. Segreta. Intima. Enea era felice. Ed io pure. Ecco un po' di scatti della nostra mattinata insieme.





PS: Questa foto me l'ha scattata Enea. È bravissimo, non trovate?




Per scoprire Staffolo, borgo Bandiera Arancione delle Marche, clicca qui


Ti potrebbe interessare anche:
- Una mattina al parco giochi di Staffolo 


Si è verificato un errore nel gadget
 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff